Come riaprire il ristorante dopo il Covid-19 e rimanere aperto

Come riaprire il ristorante dopo il Covid-19 e rimanere aperto

L’estate è ovviamente considerata come uno dei periodi più importanti dell’anno per i luoghi di ospitalità come i ristoranti, dove le persone possono socializzare nelle lunghe e leggere serate estive e i ristoratori possono massimizzare le coperture e lo spazio esterno. Gran parte degli italiani attende con impazienza la riapertura di ristoranti, pub e luoghi di intrattenimento, ma il periodo che sta per arrivare contiene molte domande, non ultimo su come i locali possono riaprire e operare in sicurezza.

Dal 26 Aprile, le attività di ospitalità hanno la possibilità di commerciare solo in spazi all’aperto, ma è importante che implementino subito misure di protezione covid e siano pronte a continuare a fare intrattenimento in sicurezza non appena sarà possibile ospitare i clienti anche al chiuso. Questo articolo vuole illustrare alcune delle misure che le aziende devono prendere in considerazione prima di riaprire, in modo che possano farlo nel modo più sicuro possibile.

Cosa devo considerare quando riapro il mio ristorante?

La guida in questo articolo si basa sulle linee guida del governo per lavorare in sicurezza. Mentre andiamo incontro all’estate, alcuni aspetti delle regole dettate dal CTS e dal governo potrebbero cambiare. Con questo in mente, è difficile dire con certezza quali aspettative dovranno soddisfare gli imprenditori della ristorazione e dell’ospitalità, i manager, i lavoratori o anche i clienti.

Detto questo, secondo uno studio, il 94% delle persone che hanno visitato i ristorante e i luoghi di ospitalità dal luglio dello scorso anno si sente abbastanza sicuro delle misure di sicurezza prese dai ristoranti, pub, locali e dagli hotels.

Possiamo dire con certezza che tutte le misure che prendi devono essere prese per la protezione degli altri, e che il tuo obiettivo finale è diventare un luogo di lavoro sicuro e protetto, al fine di prevenire la diffusione del virus. Solo quando tu per primo sarai sicuro, potrai riaprire le porte del tuo ristorante e accogliere nuovamente i commensali.

Come riaprire un ristorante

La tempistica per una riapertura completa è sconosciuta, ma poiché le restrizioni vengono gradualmente eliminate, puoi iniziare a pianificare la tua grande riapertura. Mentre la vita inizia a stabilire un senso di normalità dopo la crisi, abbiamo preparato un elenco di passaggi che puoi intraprendere per riaprire le porte del tuo ristorante.

Cosa fare per riaprire il tuo ristorante dopo il Covid-19

Riaprire le porte dopo una crisi di questo tipo richiede una pianificazione anticipata e alcune modifiche al modo in cui gestisci la tua attività. Utilizzando le linee guida per la riapertura dei ristoranti, puoi far funzionare il tuo ristorante in pochissimo tempo. Assicurati di verificare con la tua regione e comune le linee guida più aggiornate.

1. Pulisci e igienizza il tuo ristorante

Che tu sia stato fuori dal tuo spazio per settimane o che tu abbia effettuato periodicamente un controllo, il primo passo che dovrai compiere per riaprire: è pulire e igienizzare a fondo il tuo ristorante. Sicuramente tutte queste operazioni erano già di routine prima dell’inizio della pandemia. Ma è sembre bene ricordarle:

  • Pulisci e disinfetta le aree toccate di rado insieme alle aree ad alto contatto.
  • Pulisci sotto e tra gli oggetti, come l’attrezzatura del piano di lavoro e l’attrezzatura del punto vendita.
  • Utilizzare detergenti adatti agli alimenti nelle aree di preparazione degli alimenti e su tutte le superfici che verranno a diretto contatto con gli alimenti.
  • Lavare, risciacquare e disinfettare gli attrezzi per la preparazione degli alimenti e le stoviglie prima di riutilizzarli.
  • Pulisci e igienizza le scaffalature prima del rifornimento.
  • Pulire e disinfettare accuratamente tutte le aree del bagno.
  • Spazzare, passare l’aspirapolvere e pulire i pavimenti.

Dopo aver completato una pulizia profonda di tutti gli spazi del tuo ristorante, crea un programma di pulizia rigido che il tuo personale dovrà seguire una volta aperto al pubblico.

2. Riavvia la tua attrezzatura

Prima di poter riaprire, dovrai assicurarti che la tua attrezzatura sia ancora funzionante. Accendi la tua attrezzatura con alcune settimane di anticipo in modo da avere il tempo di sostituire le unità che devono essere aggiornate.

  • Accendi le apparecchiature di refrigerazione e assicurati che tutti i frigoriferi, le celle frigorifere, le vetrine e i tavoli di preparazione mantengano la temperatura corretta.
  • Accendere la linea del gas e riaccendere le spie luminose sull’attrezzatura da cucina. All’inizio potresti provare un po ‘di fumo perché la condensa si brucia.
  • Verifica che tutti i forni e le attrezzature di cottura raggiungano una gamma completa di temperature di cottura.

Dopo alcune settimane di inattività, possono formarsi sacche d’aria nelle linee del gas, quindi sarebbe saggio contattare un tecnico per riportare la tua attrezzatura online se non ti senti a tuo agio nel farlo da solo.

3. Controlla il tuo inventario alimentare

Affinché il tuo ristorante possa ripartire, assicurati che la tua scorta di cibo sia fresco e pronto per essere incorporato di nuovo nel tuo menu.

  • Scarta qualsiasi cibo scaduto o che potrebbe essere stato danneggiato da parassiti.
  • Confronta le tue scorte con il menu previsto e forma una lista della spesa.
  • Contatta le tue fonti e fornitori tipici per assicurarti che abbiano una fornitura sufficiente per soddisfare le tue esigenze.

4. Mettere in atto pratiche di distanziamento sociale e contactless

Per aprire la tua sede al pubblico, potresti dover apportare alcune modifiche al modo in cui i tuoi clienti interagiscono con la tua struttura al fine di mantenere i tuoi clienti al sicuro. Con il coronavirus, le pratiche di distanziamento sociale e le procedure contactless sono fondamentali. Introduci un Menu Digitale per ristorante con QR Code al fine di ridurre i contatti con il personale di sala.

  • Assicurati che le tue linee consentano una distanza di 2 metri tra i clienti se hai un servizio di banco. Crea barriere dove necessario.
  • Riduci il numero di tavoli nella tua sala da pranzo per aumentare la distanza tra i commensali. Assicurati che ogni tavolo sia disinfettato quando viene servito per il prossimo cliente.
  • Aggiungi dei divisori tra il personale e i clienti ove possibile (sportelli hostess e registratori di cassa).
  • Crea un flusso che i clienti devono seguire attraverso la tua struttura per ridurre la vicinanza.
  • Se possibile, chiedi ai clienti di utilizzare una porta di uscita diversa dalla porta di ingresso.
  • Fornisci disinfettanti per le mani – meglio se conctacless –  per i clienti sulla porta e prima di raggiungere il tavolo.
  • Utilizzare menu digitali con QR code, in modo che i commensali possano consultare il menu in totale sicurezza sul proprio smartphone.
  • Installa sistemi di pagamento contactless. O meglio usa un Menu digitale per ristorante con sistema di pagamento integrato.
  • Nel bar, passa alle cannucce confezionate singolarmente. Evita di usare frutta con la pelle come spicchi di limone, lime o arancia nei cocktail.

5. Forma il personale del ristorante

È probabile che il tuo senso della normalità cambierà in seguito al Covid-19, quindi è importante che il tuo personale sia formato per adattarsi alla situazione e mettere in pratica i cambiamenti che hai messo in atto prima di aprire.

  • Assumi personale aggiuntivo, se necessario, per aiutarti a tenere il passo con la domanda e l’igiene.
  • Forma il personale sulle nuove pratiche di pulizia e distanziamento sociale.
  • Raccomanda lavaggi frequenti delle mani e chiedi di indossare guanti dove necessario per prevenire la diffusione di contagi.
  • Privilegia le mascherine FFP2, e assicurati che il tuo personale sappia come usarle correttamente.
  • Richiedi ai dipendenti di essere in buona salute quando si riferiscono al lavoro. Assicurati che sappiano quando restare a casa e per quanto tempo devono restare a casa se si sentono male. Queste informazioni dovrebbero essere incluse anche nel manuale dei dipendenti del ristorante della tua azienda come riferimento.
  • Effettua uno screening della temperatura pre-lavoro, se necessario.
  • Forma il personale sulle nuove pratiche e metodi contactless per interagire con i clienti.
  • Assicurati che il tuo personale disponga delle licenze appropriate per operare nel settore alimentare e che tali licenze siano aggiornate.

6. Preparatevi per un’ispezione

Potrebbe essere molto probabile ricevere una ispezione sanitaria durante questo periodo iniziale di riapertura. Rimani aggiornato con le ultime linee guida sulla salute in modo da poter essere pronto quando sarà il momento.

  • Contatta il dipartimento sanitario locale per scoprire eventuali aggiornamenti sui requisiti di ispezione aggiunti dopo la crisi Covid-19.
  • Speiga chiaramente il tuo piano al tuo personale durante la formazione in modo che sia pronto per un’ispezione.
  • Crea un programma di pulizia e un piano di distanziamento sociale che puoi mostrare nel caso dovessi ricevere una ispezione.

7. Il tuo ristorante riapre? Pubblicizzalo!

Una volta che definita la data in cui riapri le tue porte al pubblico, fallo sapere ai tuoi clienti in modo che possano anticipare la tua riapertura e pianificare la loro visita.

  • Pubblicizza la tua data di riapertura sulla tua pagina dei social media con un’immagine accattivante o un video personale per i tuoi clienti.
  • Presenta un conto alla rovescia sul tuo sito web e nella finestra del tuo negozio per creare entusiasmo per il giorno di apertura.
  • Offri uno sconto o un coupon ai primi 100 clienti che visiteranno o effettuano un ordine per incentivare i clienti a tenere a mente la tua attività.
  • Promuovi la vendita di buoni regalo da utilizzare all’apertura per stimolare il tuo budget.
  • Pubblicizza ciò che hai fatto per pulire e aggiornare la tua attività mentre eri chiuso.

8. Facilità di riapertura

Potresti essere tentato di tornare a pieno regime immediatamente una volta ottenuto l’ok per riaprire, ma rallentando la tua riapertura preparerai la tua attività al successo a lungo termine e manterrà i tuoi clienti al sicuro. E’ meglio prendersi un po’ più di tempo ed organizzare tutto al meglio.

  • Organizza un’apertura soft con amici e familiari per provare nuove voci di menu e testare le pratiche di mitigazione del virus.
  • Inizia con un menu limitato per assicurarti di avere scorte sufficienti per stare al passo con la domanda e mantenere la tua cucina funzionante in modo efficiente.
  • Privilegia i clienti che cenano facendo prenotazioni e clienti con chiamata anticipata.
  • Incoraggia i metodi di pagamento senza contatto investendo in sistemi Tap-To-Pay e tablet POS che possono essere disinfettati. Oppure opta per un Menu digitale per ristorante con QR code e sistema di pagamento.
  • Incoraggia gli ordini di ritiro e le opzioni di consegna fino a quando non sarai in grado di operare a pieno regime.
  • Utilizza un sistema di messaggi di testo che avviserà i clienti quando il loro tavolo è pronto invece di farli aspettare nelle aree di attesa e nelle lobby.

9. Fai una buona impressione

La tua priorità principale dopo una crisi di questo tipo è riaprire senza intoppi e assicurarti che i tuoi clienti si sentano a proprio agio nel diventare di nuovo sicuri della tua attività.

  • Mantieni il contatto con i tuoi clienti durante il processo di riapertura, e dai loro informazioni di ciò che stai facendo per assicurarti che il tuo spazio sia sicuro tramite social media, newsletter o post sul sito web.
  • Assicurati che i tuoi clienti siano trattati con cura e rispetto quando sono nel tuo ristorante. Addestra il tuo staff a cercare di ricordare i nomi e ripetere gli ordini per formare una relazione con i clienti abituali.
  • Pubblicizza i passaggi aggiuntivi che stai intraprendendo per mantenere pulita la tua attività, e i tuoi clienti al sicuro, sul tuo sito web e con volantini.
  • Assicurati che i tempi di cottura e di consegna siano rapidi e professionali.

Durante una crisi, può essere difficile visualizzare la vita che torna alla normalità. È importante elaborare un piano in anticipo in modo da poter apportare modifiche lungo il percorso ed essere pronto a rimettere in piedi il tuo ristorante il prima possibile. Il coronavirus potrebbe aver chiuso molte porte, ma pensando al futuro potrebbe essere l’opportunità per rilaciare e rinnovare il proprio ristorante.

Related Posts